Trattamenti strumentali

Tecar® terapia capacitiva e resistiva:
tecnica molto versatile, applicabile per il trattamento di molte condizioni patologiche di interesse fisiatrico. Gli effetti principali sono: il trattamento del dolore, l’aumento della circolazione sanguigna e linfatica e il riscaldamento dei tessuti.

Ultrasuonoterapia:
principalmente utilizzata nel trattamento delle contratture articolari e nelle riduzioni gravi delle escursioni articolari

Magnetoterapia:
trattamento dell’artrosi, delle fratture e delle Patologie del consolidamento osseo e del trattamento del dolore acuto

Laserterapia:
il laser consente di trattare non solo molte condizioni derivanti da malattie ortopediche e neurologiche, ma si rivolge anche a molte altre categorie di pazienti (es: con malattie dermatologiche, ferite, perdite di tessuto, …). Inoltre grazie alla scarsissima invasività e alla rapidità di utilizzo, questa terapia, che richiede poca collaborazione da parte del paziente, è indicata anche per il trattamento del dolore e dell’infiammazione nell’immediato periodo post-operatorio di qualsiasi intervento chirurgico

Elettrostimolazione:
mantenimento e recupero del tono e della massa muscolare, risoluzione delle contratture muscolari, trattamento del dolore..

Taping neuromuscolare:
utile per il ripristino di una fisiologica escursione articolare, per il trattamento del dolore muscolare e tendineo e per la parziale stabilizzazione articolare

Bendaggi funzionali:
stabilizzazione temporanea delle articolazioni senza interferire sulla funzionalità.

Onde d’urto:
consiste nel colpire i tessuti con impulsi d’elevata intensità per ridurre flogosi locali e sintomatologia dolorosa, stimolare la neovascolarizzazione e riattivare i processi riparativi.
Le principali applicazioni comprendono: tendinite e tendinopatie, lesioni legamentose con instabilità articolare lieve, lesioni muscolari croniche, periostiti, fratture da stress, artrosi, ritardi di consolidazione, pseudartrosi.
Il trattamento, in genere effettuato con frequenza di 1 volta a settimana, richiede pochi minuti e non è necessaria la sedazione del paziente.

Il Dr. Carlo Miola è stato co-relatore della tesi: Prime applicazioni cliniche delle onde d’urto radiali nel cane affetto da patologie ortopediche. (Dr.ssa Irene Bonello) per il Corso di Laurea specialistica in Medicina Veterinaria.